mercoledì 2 settembre 2009

Carcere di Ganfuda, a Bengasi, le prove (15 foto) di un massacro quotidiano e sistematico

Adesso abbiamo le prove. Sono quindici foto in bassa definizione. Scattate con un telefono cellulare e sfuggite alla censura della polizia libica con la velocità di un mms. Ritraggono uomini feriti da armi di taglio. Sono cittadini somali detenuti nel carcere di Ganfuda, a Bengasi, arrestati lungo la rotta che dal deserto libico porta dritto a...CONTINUA A LEGGERE

I post più recenti

Lettori fissi